L’assemblea della CNA Piemonte, in seduta straordinaria e all’unanimità, ha eletto oggi presidente il suo nuovo presidente regionale: Fabrizio Actis. Nato il 25 febbraio 1962, vive a Carisio (VC) ed è, con il fratello Massimo, titolare di un’azienda di seconda generazione di impianti termoidraulici attiva sin dal lontano 1951.

Fabrizio Actis si è distinto, durante la sua presidenza a Vercelli, per aver iniziato il processo di unificazione con le associazioni di Novara e Verbania, culminato nella creazione della CNA Piemonte Nord nel 2013, prima esperienza in Italia di associazione territoriale interprovinciale.

Ha esordito ieri aprendo la tavola rotonda sulla “Legge di Stabilità 2016:  le opportunità per gli artigiani e le Piccole imprese piemontesi” che ha visto la partecipazione del vice presidente del Consiglio regionale Aldo Reschigna, la senatrice Magda Zanoni relatrice della Legge di Stabilità 2016 e il presidente nazionale della CNA Daniele Vaccarino.

Investimenti, sostegno al credito, affidamento diretto alle imprese del territorio per lavori sotto i 40mila euro, filiera delle costruzioni, attenuazione del carico fiscale e interventi per diminuire l’impatto della burocrazia sulle imprese: questi i temi al centro dell’intervento del presidente Actis in apertura dei lavori.