Sostegno al reddito di imprese e lavoratori artigiani: l’Ente Bilaterale dell’Artigianato Piemontese, che nel 2016 ha stanziato quasi 900mila euro per contributi e sussidi, ha deciso di aumentare il valore delle prestazioni per aziende e dipendentiAlla fine del 2016 le imprese artigiane piemontesi con dipendenti, esclusa l’edilizia, risultavano oltre 20mila, con un numero di lavoratrici e lavoratori pari a 85mila persone.  La crescita di adesioni registrata nello stesso anno ha spinto l’ente regionale a incrementare per il 2017 il finanziamento destinato al sostegno alle imprese e al reddito di lavoratori e famiglie.

Sostegno alle famiglie: sono sostanzialmente quattro i sussidi erogati a favore di lavoratori, titolari, soci e coadiuvanti e riguardano le voci asili nido, studi universitari, testi e partecipazione ai centri estivi per figli minori.
Nel 2017 il contributo massimo per la frequenza di asili nido passa da 400 a 600 euro per un figlio e a 700 euro per più figli; per l’acquisto di testi universitari si va da 300 a 400 euro per un figlio e a 500 euro per più figli; per i testi scolastici il contributo sale da 200 a 300 euro per un figlio e a 400 euro per più figli, mentre per la partecipazione ai centri estivi dei figli minori è previsto un sussidio che varia tra i 200 e 300 euro.
Infine, è previsto un contributo di 80 euro netti per ciascuna visita medica, con un massimo di 400 euro annui, per ogni nucleo familiare al cui interno vi sia un componente disabile non grave di età fino a 12 anni.
A differenza del passato,le prestazioni sono cumulabili tra loro.

Sostegno al reddito dei lavoratori: per ogni lavoratore dipendente in situazione di crisi o difficoltà aziendale, di ristrutturazione aziendale, o in caso di processi di innovazione tecnologica è previsto un contributo pari al 40% della retribuzione non percepita per un massimo di 624 ore per anno solare.

Sostegno alle imprese: l’EBAP interverrà inoltre a sostegno delle imprese nei seguenti casi:

  • Eventi atmosferici;
  • Acquisto di macchinari e attrezzature;
  • Certificazioni;
  • Abbattimento del costo per l’ottenimento delle garanzie per l’accesso al credito;
  • Adeguamento degli ambienti di lavoro in caso di trasferimento, ristrutturazione e interventi su impianti elettrici, su macchinari e attrezzature;
  • Formazione dei lavoratori.

Ai titolari, soci e coadiuvanti delle imprese aderenti sono poi rivolti anche tutti gli interventi a sostegno delle famiglie.

Contattaci per maggiori informazioni e visita il sito dell’EBAP.