La Banca Centrale Europea ha deciso di tagliare i tassi d’interesse di 25 punti base. Il tasso sui rifinanziamenti principali scende quindi da 4,50% a 4,25%, quello sui depositi dal 4% al 3,75%, e quello sui prestiti marginali dal 4,75% al 4,50%.

E’ il primo taglio dopo il ciclo di rialzi cominciato a luglio 2022.

Delio Zanzottera, Segretario Regionale di CNA Piemonte commenta così: “Accogliamo con favore la decisione della Banca Centrale Europea di abbassare finalmente i tassi d’interesse. È un primo passo nella direzione giusta, ma è necessario proseguire su questa strada per portare i livelli dei tassi di interesse ai valori pre-pandemia. In questo momento il problema maggiore che il nostro territorio si trova ad affrontare non è più l’inflazione, ma il rischio di una perdurante stagnazione economica, come dimostra il calo in valore e in volume dei consumi registrato dall’Istat proprio oggi . CNA Piemonte auspica che il sistema creditizio si adegui immediatamente alle decisioni prese della Bce evitando di mettere in ulteriore difficoltà artigiani, micro e piccole imprese già in forte sofferenza”.

Condividi questo articolo

Articoli simili