CNA Benessere in prima fila per #dritticontrolaviolenza. L’8 marzo, in piazza Castello a Torino, la bellezza ha dato un altro segnale nella sua lotta contro le molestie nei confronti della donne.

Sessanta ragazze e ragazze delle due scuole di parrucchieri ed estetista Salotto&Fiorito ed Enaip Torino hanno partecipato al flash mob organizzato dalla Regione. Accanto a loro anche le associazioni di categorie che da mesi sono impegnate con i centri anti violenza della Regione.

L’assessora alle Politiche giovanili e ai Diritti, Monica Cerutti, ha organizzato questa manifestazione in piazza, alla presenza delle assessore regionali Antonella Parigi e Gianna Pentenero, per ricordare a gran voce che ancora oggi il genere femminile subisce discriminazioni e violenze come dimostrano gli ultimi fatti di cronaca avvenuti in questi giorni.

“Siamo stati dei pionieri in questo campo – ha ricordato Davide Padroni, responsabile regionale di CNA Benessere – e siamo contenti che le istituzioni abbiano voluto dare corso ai progetti sperimentali che abbiamo proposto per estenderli a tutta la Regione”.

Dalle studentesse e dagli studenti sono state realizzate delle acconciature nella sede regionale di via Garibaldi 2, raddrizzando i capelli dei giovani di alcuni centri di aggregazione del Piemonte e ai giovani del gruppo peertoyou dell’Asl To1, tutti impegnati in progetti locali sul tema del contrasto alla violenza e dell’educazione all’affettività. Poi tutti insieme hanno indossato una fascia con lo slogan #dritticontrolaviolenza. In piazza Castello e per le vie del centro hanno sfilato anche venti giovani modelli e modelle, regalando sorrisi e mimose.

L’assessora Cerutti ha detto che “l’8 marzo è anche l’occasione per ricordare i temi della violenza sulle donne, un fenomeno ampio e complesso che la realtà piemontese disciplina in maniera compiuta. Sono infatti oltre 3000 le donne che nel 2018 sono state seguite in percorsi di uscita dai centri anti violenza, 85 quelle che hanno trovato dimora in una casa rifugio. Quasi 1000 in più le donne che hanno chiesto aiuto rispetto all’anno precedente in Piemonte”.

Il protocollo che sancisce la collaborazione tra Regione Piemonte, Centri Anti Violenza e settore Benessere di CNA era stato presentato durante il Meeting nazionale di CNA Impresa Donna ospitato a Torino nel giugno del 2018.

Questo slideshow richiede JavaScript.