Per il gruppo torinese Eugenio in Via Di Gioia si sono aperte le porte di Sanremo. Saranno sul palco del teatro Ariston in febbraio per concorrere al 70 esimo Festival della Canzone Italiana. Questo è ormai fatto noto.

Da neoiscritti di CNA Torino, invece, quel palcoscenico sarà anche occasione per dare eco a un’altra loro iniziativa che rende CNA parte attiva. Grazie alla collaborazione con CNA Cinema, Eugenio Cesaro, insieme ai componenti della band, al manager Daniele Citriniti, al dirigente CNA Delio Zanzottera, è iniziata la marcia di avvicinamento alla realizzazione di un documentario che ha come obiettivo il racconto della rinascita dei boschi del Trentino abbattuti nel novembre 2018 dal vento. Un’ecatombe di alberi che erano la materia prima, tra l’altro, con la quale i liutai realizzano strumenti rinomati in tutto il mondo.

Ecco perché gli Eugenio in Via Di Gioia hanno deciso di mobilitarsi per la causa che lega ambiente (argomento sul quale il gruppo è molto molto sensibile) e musica.