E legittimo andare dal gommista anche fuori dal proprio Comune per la sostituzione degli pneumatici. Lo scrive il Prefetto di Torino Claudio Palomba in una nota.

“Nello specifico, l’obbligo di montaggio sui veicoli entro il 15 novembre degli pneumatici idonei alla marcia su neve o su ghiaccio è previsto da una norma del Codice della Strada, al fine di garantire la sicurezza della circolazione e assicurare l’incolumità degli utenti. Ne consegue che gli spostamenti degli utenti motivati dalla necessità di recarsi presso le officine dei gommisti per adempiere a tale obbligo risultano pienamente legittimi e possono essere giustificati esibendo agli organi di controllo l’autocertificazione.

Analogamente l’utente che ha stipulato un contratto di deposito degli pneumatici con un officina di gommista situata fuori dal Comune di residenza è legittimato a recarsi presso la suddetta officina per adempiere all’obbligo di montaggio dei medesimi.

Al riguardo si segnala, al fine di evitare ogni possibile rischio di assembramento dinanzi alle officine, l’opportunità di prevedere che le attività di riparazione e sostituzione degli pneumatici avvenga su appuntamenti adeguatamente cadenzati nel tempo e naturalmente con l’utilizzo, da parte degli operatori, di tutti i DPI previsti”, scrive la Prefettura.